Mostra Mercato 2020 – Liceo Artistico

Mostra Mercato 2020 – Liceo Artistico

Sabato 11 gennaio, alle ore 18,00, presso l’Ottagono di Santa Caterina in Piazza Duomo, sarà inaugurata la Mostra – Mercato del Liceo Artistico di Cefalù, secondo una tradizione risalente agli anni Trenta e che prevedeva una periodica vendita dei manufatti realizzati durante le attività di laboratorio della scuola,  che vanta ormai una storia lunga 115 anni.
Molti manufatti avranno una finalità esclusivamente espositiva, altri potranno essere acquistati con un contributo economico volontario.

Un sorriso per Valeria: concorso fra gli studenti dell’artistico

Un sorriso per Valeria: concorso fra gli studenti dell’artistico

La famiglia Cortina ha istituito una Borsa di studio, tra gli alunni del  Liceo Artistico, per ricordare la giovane Valeria che ha frequentato la nostra scuola diplomandosi nell’anno scolastico 2000-2001. Per la prima edizione, nel corrente anno scolastico, sarà attribuita una borsa di studio di euro 300 attraverso un concorso dal titolo Un sorriso per Valeria.

Il concorso è aperto a tutti gli studenti del Liceo Artistico e prevede la realizzazione di un elaborato grafico-pittorico nel quale, su espressa richiesta della famiglia, siano inseriti anche due elementi importanti: i girasoli e le farfalle.

E’ possibile realizzare l’opera utilizzando le più svariate tecniche grafiche e pittoriche (tempere, acquerelli, acrilici, matite colorate, pennarelli, etc.) su supporti di diversa natura (tela, cartoncini, cartoni telati, etc.); le misure dell’elaborato possono variare da un minimo di cm 35×50 ad un massimo di cm 50×70. Ogni alunno può presentate più elaborati. 

Le opere presentate saranno esaminate da una commissione, composta da docenti della scuola e dalla famiglia Cortina, che avrà il compito di scegliere l’elaborato che si aggiudicherà il premio e che verrà collocato nel reparto di oncologia dell’ospedale Giglio di Cefalù.

Tutti gli elaborati presentati per il concorso saranno esposti  in una mostra d’istituto dedicata a Valeria Cortina entro la fine dell’anno scolastico. Il termine ultimo per la presentazione degli elaborati è il 20 maggio 2019. Per info e chiarimenti rivolgersi alla prof.ssa S. Pria e/o al Prof  R. Vizzini.

Valeria Cortina nasce a Cefalù il 25 gennaio 1982. Cresce in una famiglia attenta alla musica e per questo si appassiona allo studio di tanti strumenti musicali. A 12 anni studia solfeggio e clarinetto. In seguito studia violino e canto ma anche canto e solfeggio al Conservatorio. Nel 2000 supera gli esami di ammissione per viola e violino al Conservatorio Bellini di Palermo. Sceglie la viola e ne intraprende lo studio. Durante gli studi al Conservatorio nasce in lei anche la passione per il teatro. Scrive il monologo dal titolo “Follemente Amando” messo in scena al teatro Savio di Palermo il 20 aprile 2005. E’ un’opera autobiografica nella quale esprime il suo amore per il violino e l’angoscia per averne dovuto abbandonare lo studio in quanto la posa le procurava dolori al braccio. Valeria studia fagotto fino quando si trova a dover scegliere tra lo studio e il lavoro. Sceglie il lavoro ma non abbandona mai la musica. Continua a suonare nell’Associazione Culturale Musicale Santa Cecilia e comincia a dedicarsi ai piccoli allievi ai quali impartisce lezioni di solfeggio. L’amore per i più piccoli la fa diventare responsabile e animatrice nell’Azione Cattolica della Parrocchia San Francesco. La musica mette il suo “zampino” anche nella sua vita sentimentale. Durante un gemellaggio tra bande musicali a Pianello Vallesina in provincia di Ancona, conosce Piero Costantino, laureato in tromba e ad oggi componente della Fanfara dei Carabinieri di Palermo, che diventa suo marito il 21 settembre 2013.  Valeria ha lasciato questa terra il 30 giugno 2018 a soli 36 anni.

Creiamo Arte 8 – Manifestazione finale 26 gennaio

Creiamo Arte 8 – Manifestazione finale 26 gennaio

Si svolgerà sabato 26 gennaio, a partire dalle ore 16, nel plesso Liceo Artistico, la manifestazione finale del concorso Creiamo Arte 8, avente per tema “Musica e Arte”, che ha visto protagonisti gli alunni delle classi terze delle scuole secondarie di primo grado del nostro territorio.

Al concorso, bandito nel mese di ottobre 2018, hanno risposto dieci plessi di sette Istituti comprensivi, con 21 classi partecipanti, per un totale di 175 concorrenti, i quali, prima del periodo natalizio, hanno fatto pervenire i disegni che sono stati esaminati da una commissione di docenti del Liceo artistico.

Gli Istituti comprensivi che hanno partecipato sono: IC “N. Botta” di Cefalù; IC “G.B. Cinà” di Campofelice, con i soli plessi di Lascari e Collesano; IC “Barbera” di Caccamo; IC “L. Pirandello” di Cerda; IC di Petralia Sottana, Alimena e Geraci S., con solo questi ultimi due plessi , IC di  Montemaggiore B. e Aliminusa; IC “Oddo” di Caltavuturo.

Per ciascuna classe partecipante è stato selezionato un disegno, al cui autore andrà una sacca in tela contenente un kit per il disegno. Inoltre sono stati scelti altri dieci disegni cui andranno dei premi speciali.

Ad ogni scuola che ha partecipato sarà consegnato un piatto in maiolica, realizzato dagli alunni del laboratorio di ceramica, in cui è raffigurato il disegno di uno degli alunni partecipanti della scuola. A tutti gli alunni che hanno partecipato sarà consegnato un attestato.

Nelle precedenti edizioni si è registrato un’ampia partecipazione di alunni delle scuole medie accompagnati da familiari e docenti. Anche per questa edizione ci auguriamo un ampia partecipazione da parte di tutti i concorrenti.

Galleria Fotografica “Liceo Artistico Diego Bianca Amato”

Ecco alcune immagini che mostrano il Plesso del Liceo Artistico che si trova sulla via del Terzo Millennio a Cefalù. Un percorso fotografico all’interno della scuola fra gli angoli nascosti e quelli più belli dell’Istituto. Immagini che presentano gli spazi didattici e i laboratori all’interno dei quali si svolge l’attività didattica di docenti e studenti.

Il Plesso artistico

Il Plesso artistico

L’edificio della sezione tecnica è stato realizzato dalla Provincia Regionale di Palermo su progetto dell’architetto G. Rampulla. L’edificio scolastico è conforme alla normativa vigente e privo di barriere architettoniche, ed è dotato di un’ascensore. Esso comprende un corpo centrale a tre piani fuori terra con piano terra sotto strada e un corpo isolato adibito a palestra. Ogni piano ha all’incirca una superficie di 1200 mq. Lo spazio esterno di pertinenza dell’edificio è chiuso da recinzione metallica alta circa 250 cm. L’accesso ai vari piani dell’edificio avviene tramite due scale interne ed una scala di emergenza esterna. L’edificio comprende 25 aule destinate all’attività didattica normale e 13 aule destinate ad attività didattiche speciali dislocate nei tre piani e una biblioteca dislocata al piano terra sotto strada. Oltre alla palestra alla quale si accede tramite un percorso coperto, la scuola è dotata anche di campo sportivo. Un ampio parcheggio occupa l’area che fronteggia la strada.

 

1. Indirizzo Amministrazione, Finanza e Marketing
Il Diplomato in “Amministrazione, Finanza e Marketing” ha competenze generali nel campo dei macrofenomeni economici nazionali ed internazionali, della normativa civilistica e fiscale, dei sistemi e processi aziendali (organizzazione, pianificazione, programmazione, amministrazione, finanza e controllo), degli strumenti di marketing, dei prodotti assicurativo-finanziari e dell’economia sociale. Integra le competenze dell’ambito professionale specifico con quelle linguistiche e informatiche per operare nel sistema informativo dell’azienda e contribuire sia all’innovazione sia al miglioramento organizzativo e tecnologico dell’impresa inserita nel contesto internazionale.

2. Indirizzo Turismo
Il Diplomato nel Turismo ha competenze specifiche nel comparto delle imprese del settore turistico e competenze generali nel campo dei macro fenomeni economici, nazionali ed internazionali, della normativa civilistica e fiscale, dei sistemi aziendali. Interviene nella valorizzazione integrata e sostenibile del patrimonio culturale, artistico, artigianale, enogastronomico, paesaggistico e ambientale. Integra le competenze dell’ambito professionale specifico con quelle linguistiche e informatiche per operare nel sistema informativo dell’azienda e contribuire sia all’innovazione sia al miglioramento organizzativo e tecnologico dell’impresa turistica inserita nel contesto internazionale.

3. Indirizzo Costruzioni, Ambiente e Territorio
Il Diplomato nell’indirizzo “Costruzioni, Ambiente e Territorio” ha competenze nel campo dei materiali, delle macchine e dei dispositivi utilizzati nelle industrie delle costruzioni,nell’impiego degli strumenti per il rilievo, nell’uso dei mezzi informatici per la rappresentazione grafica e per il calcolo, nella valutazione tecnica ed economica dei beni privati e pubblici esistenti nel territorio e nell’utilizzo ottimale delle risorse ambientali; possiede competenze grafiche e progettuali in campo edilizio, nell’organizzazione del cantiere, nella gestione degli impianti e nel rilievo topografico; ha competenze nella stima di terreni, di fabbricati e delle altre componenti del territorio, nonché dei diritti reali che li riguardano, comprese le operazioni catastali; ha competenze relative all’amministrazione di immobili.

4. Indirizzo Professionale Servizi Socio Sanitari
L’indirizzo “Socio-sanitario” ha lo scopo di far acquisire allo studente, a conclusione del percorso quinquennale, le competenze necessarie per organizzare ed attuare interventi adeguati alle esigenze socio-sanitarie di persone e comunità, per la promozione della salute e del benessere bio-psico-sociale. L’identità dell’indirizzo è caratterizzata da una visione integrata dei servizi sociali e sanitari relativi ad attività di servizio per l’inclusione sociale e per il benessere di persone e comunità, nelle aree che riguardano soprattutto la mediazione familiare, l’immigrazione, le fasce sociali più deboli, le attività di animazione socio-educative e culturali e tutto il settore legato al benessere. E’ molto importante che le competenze acquisite nell’intero percorso di studio mettano in grado gli studenti di dialogare e migliorare il sistema di relazione con le diverse tipologie di utenti, di interagire con la più ampia comunità sociale, con i servizi socio-sanitari del territorio, compreso il privato sociale e di assumere ruoli adeguati all’evoluzione dei bisogni socio – sanitari. Le innovazioni in atto nell’intero comparto richiedono allo studente conoscenze scientifiche e tecniche e competenze correlate alle scienze umane e sociali, alla cultura medico-sanitaria per comprendere il mutamento sociale, il nuovo concetto di salute e benessere, le dinamiche della società multiculturale e per riconoscere le problematiche relative alle diverse tipologie di utenza al fine di contribuire ad individuare e gestire azioni a sostegno di persone e comunità con particolare attenzione alle fasce deboli. Sviluppare competenze digitali applicate attraverso attività di ispirazione laboratoriale che conducono alla produzione di contenuti digitali e mettono in grado di risolvere problemi, concretizzare le idee, acquisire autonomia di giudizio, pensiero creativo, consapevolezza delle proprie capacità, duttilità e flessibilità nella ricerca di soluzioni. A tal fine è fondamentale il ruolo della didattica per competenze in quanto attiva processi cognitivi, promuove dinamiche relazionali e induce consapevolezza: una didattica per problemi, per progetti supportata dalle tecnologie digitali.

«Duca - Amato» - Cefalù