E’ stata inaugurata giovedì sera nei locali della Parrocchia di San Francesco a Cefalù la mostra dedicata a Valeria Cortina, l’ex studentessa del Liceo artistico scomparsa prematuramente un anno fa. All’inaugurazione era presente la famiglia della giovane, il parroco fra Aurelio Biundo e diversi rappresentanti della scuola che ha visto quale studentessa la giovane Valeria. A presentare l’iniziativa a nome del Dirigente scolastico, dott. Francesco Di Majo, impossibilitato a partecipare per altri impegni istituzionali, è stato il vice preside Mario Macaluso. Con lui presenti i docenti Pria, Vizzini, Luparello, Muscarello, Collerà e i colleghi del linguistico Pace e Ilardo. Presente anche Nicole Capitummino, la studentessa che ha vinto la borsa di studio “Valeria Cortina”.

Nel corso dell’inaugurazione Nicole Capitummino ha manifestato un suo pensiero sul suo dipinto che ha vinto la Borsa di studio. Nel descrivere la sua opera ne ha anche dato il nome: «Comparsa» ad indicare una presenza che non si vede nell’opera ma che esiste e che sembra apparire da un momento all’altro da diversi angoli della pittura quali la Rocca, lo scoglio, il vento e persino il mare agitato.

«Questa mostra – ha detto il prof. Macaluso – è un incontro fra la scuola e il territorio che hanno visto la presenza di Valeria Cortina quale ragazza e moglie attenta sempre agli altri e ai problemi della società. La mostra è un frutto della presenza di Valeria che vive tra di noi e ci accompagna con quel sorriso con cui ha colorato quei pochi giorni di vita che l’hanno vista tra di noi».

Dopo l’inaugurazione a varcare per prima la porta che introduce allo spazio della mostra è stata Nicole Capitummino, la studentessa dell’artistico che ha vinto la prima Borsa di studio che i familiari di valeria hanno voluto dedicare alla sua memoria. In mostra i 44 disegni che hanno partecipato al concorso presentati dagli studenti del Liceo artistico.

Ecco alcune foto della manifestazione. Le foto sono di Salvo Ciano

 

«Duca - Amato» - Cefalù